Résumé

Mona Lisa Tina

Mona Lisa Tina

Mona Lisa Tina

Artista, performer e arte terapeuta, Mona Lisa Tina vive e lavora a Bologna. Nata a Francavilla Fontana (BR) nel 1977, si è diplomata nel 2005 in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna e si è specializzata nel 2012 in Arte Terapia presso Art Therapy Italiana. Dal 2011 coordina, insieme a Stefano Ferrari, docente di Psicologia dell’arte all’Università di Bologna, il Gruppo di studio “Psicologia e Arte Contemporanea” della IAAP (International Association for Art and Psychology). Da Giugno 2014 a Marzo 2015 ha attivato in collaborazione con il Dottor Giovanni Castaldi (psicoanalista e docente di “Teorie e Metodi delle Arti Terapie” all’Accademia Albertina delle Belle Arti ) un progetto formativo sperimentale annuale sul tema dell’identità, presso la GAM (Galleria Civica Moderna e Contemporanea)  di Torino.

Mona Lisa Tina è membro del gruppo di ricerca Medical Art Therapy di Firenze sulle applicazioni delle arti terapie in ambito clinico.  E’ parte del corpo docente del “Centro Sarvas” – scuola di counseling umanistico di Bologna dove insegna Arte Terapia e del Master e Corso triennale di formazione in Arte Terapia a Roma.

Mona Lisa Tina pone al centro di tutte le sue riflessioni il Corpo come luogo di continui processi trasformativi psichici e fisici. Le sue azioni incarnano rituali entro cui esso è coerentemente proposto come asessuato, mutante e contaminato e dove il luogo adibito all’azione è spesso modificato nelle sue coordinate spaziali. Attraverso l’esposizione del proprio corpo nudo, l’artista suggerisce di spogliarsi di tutte le sovrastrutture culturali e moraliste inflitte dalla società contemporanea, che inibiscono un rapporto di assoluta autenticità con il sé profondo e impediscono l’interazione con l’altro. Lo spazio diventa così simbolicamente un’estensione del suo corpo e il pubblico, presenza necessaria allo sviluppo complessivo di ogni specifica indagine artistica, si fonde nel progetto originario e diviene parte integrante dell’opera. Promuovendo, all’interno dell’azione performativa, un momento di quasi ancestrale autocoscienza e una reale riappropriazione identitaria, l’artista intende proporre una fisicità “alternativa”, che si libera dai modelli di bellezza standardizzati, esibendola come spazio simbolico aperto e veicolo di comunicazioni significative su più piani di lettura.

Mostre personali (selezione)

2015

Sguardi Corporei, GAM – Galleria Civica d’arte moderna e contemporanea, Torino, a cura di Martina Corgnati.

2014

Centrum Naturae, Macula – Centro Internazionale di Cultura fotografica, Pesaro, a cura di Roberto Paci Dalò, intervento critico di Debora Ricciardi.
Oltre il Corpo, Palazzo San Clemente / ARCHISPAZIO, Biblioteca di Scienze Tecnologiche della Facoltà di Architettura, Firenze, a cura di Cristina Petrelli.
Into the core, Festival Internazionale della Filosofia, Palazzo dell’Arte Hannover, a cura di Carmelita Brunetti e Assunta Verrone.

2013
Into the core, Palazzo della Penna_Centro di Cultura Contemporanea, Perugia, a cura di Giorgio Bonomi e Alessandra Migliorati.
Sguardi Corporei, Spazio Albume, Cuneo, a cura di Stefano Venezia.

2012
Anthozoa, MAP – Museo Mediterraneo dell’Arte Presente, Brindisi, a cura di Massimo Guastella in collaborazione con LaboratorioTasc dell’Università del Salento.
Fragments, Spazio NovaDea, Ascoli Piceno, a cura di Roberta Ridolfi.

2011
Into the core, Sponge Living Space, Pergola (PU), a cura di Massimo Guastella.

2010
Human, Dipartimento Arti Visive, Accademia di Belle arti, Bologna, a cura di Barbara Ceciliato.

2009
Human, CRAC – Cremona, a cura di Dino Ferruzzi e G. Paola Macchiavelli.

2008
Anamnesi, fuorizona arte contemporanea, Macerata, a cura di Cristina Petrelli.

2007
Kariatis, a cura di Galleria La Pillola, Bologna.

2006
Fluidus ignis, Orfeo Hotel contemporary art project, Bologna, a cura di Elisa Laraia.

2005
Senza Spine, Villa Serena, Bologna, a cura di Isabella Falbo, in collaborazione con Orfeo Hotel contemporary art project e BOART.

2004
Magische zaubereien, Associazione Culturale Sesto Senso, Bologna, a cura di Stefano Questioli.

Mostre collettive (selezione)

2014

Yantras, The Others Art FAIR, Esedra ex Carceri Le Nuove, Torino, a cura delle gallerie “Alviani ArtSpace” – Pescara, “Martina Corbetta” – Giussano, “mc2 gallery” – Milano, Rossmut – Roma.
ALIENS. Le forme alienanti dell’Arte, Casa dell’Ariosto, Ferrara, a cura di “Frattura Scomposta art magazine”.
Liberamente, MAM – Museo di arti e mestieri, Cosenza, a cura di Carmelita Brunetti.
Teoremi performance festival, Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce, Genova, a cura di Giulia Casalini e Roberta Orlando, in collaborazione con CUntemporary Archivio Queer Italia.
Corpi solitari. Autoscatti contemporanei, Palazzo Trigona, Noto, a cura di Giorgio Bonomi.
Venti per Una. Venti regioni per un’Italia, venti artisti per una mostra, luoghi vari, Bratislava, Praga, a cura di Martina Corgnati:
Passione e destino. Omaggio a Teresa Gamba Guiccioli, Biblioteca Classense, Ravenna a cura di Beatrice Buscaroli.
Dimenticare a memoria. Riflessione emozionale sulla diversità ricordando l’omocausto e tutte le deportazioni, Mu.MA – Museoteatro della Commenda di Pré, Genova, a cura di Sabrina Raffaghello e Approdo Arcigay Genova.

2013

Premio Internazionale Limen Arte V edizione, L’autoscatto: la rappresentazione di sè nella fotografia contemporanea, Palazzo Comunale E. Gagliardi, Vibo Valentia, a cura di Giorgio Bonomi e Lara Caccia. Interventi di Philippe Daverio.
Il corpo solitario. L’autoscatto nella fotografia contemporanea, Fusion Gallery, Torino a cura di Giorgio Bonomi.Zaino in spalla/Continente Torino, a cura di  Sponge ArteContemporanea e RAVE in collaborazione con Scatola bianca – Milano.
Critica Creativa. Installazione fotografica e sonora, AR.RIVI (Archivio Ricerca Visiva), Milano, a cura di Anna Valeria Borsari.
IL CORPO SOLITARIO. L’autoscatto nella fotografia contemporanea, Palazzo della Penna_Centro di Cultura Contemporanea, Perugia, a cura di Giorgio Bonomi e Alessandra Migliorati.
A.N.G.A.R. A New Generation Artist, Sala delle Carrozze, Villa Mossa, Biella, a cura di Caterina Giansiracusa e Annalisa Zegna
Il corpo solitario nell’autoscatto fotografico, Centro Luigi di Sarro, Roma, a cura di Giorgio Bonomi.
Il corpo solitario. L’autoscatto, Palazzo del Duca, Senigallia, a cura di Giorgio Bonomi.

2012
Interacting bodies ArtVerona – Indipendents, Verona, a cura di CRAC – Cremona in collaborazione con Sponge Living Space, Pergola (PU).
Campo minato 2000/2012, Sala Baraccano, Bologna, a cura di Art Therapy Italiana, intervento di critica performativa di Isabella Falbo.
Sense 1+1, Auditorium Palazzo del Sole 24 ore, Milano, a cura di Chiara Canali. Come Farfalla/Arte Accessibile, Palazzo del Sole 24 ore, Milano, a cura di Roberta Ridolfi.
In Corpo 012 (Art fair OFF), BT’F Extra, Bologna, a cura di Sponge ArteContemporanea, interventi critici di Emanuele Beluffi, Isabella Falbo.

2011
Foto/Diramazioni, MACULA – Centro Internazionale di Cultura Fotografica, Pesaro (PU).
Cuore di Pietra. Un progetto di Public Art a Pianoro, luoghi vari, Pianoro (BO), a cura di Mili Romano. Videoart YearBook 2011, Chiostro di Santa Cristina, Dipartimento delle Arti Visive, Dams, Università di Bologna, a cura di Renato Barilli, Alessandra Borgogelli, Paolo Granata, Silvia Grandi, Fabiola Naldi.
Castello 10 e lode, Castello di Frontone (PU), a cura di Simonetta Angelini, Chiara Canali, Claudio Composti, Francesco Paolo Del Re, Susanna Ferretti, Massimo Guastella, Carolina Lio, Cristina Petrelli, Massimo Raffaeli, Carlo Sala, Viviana Siviero, Stefano Verri. Le Petit Poucet, luoghi vari, Fabriano, a cura di Francesco Sala, Davide Quadrio, Stefano Verri.
Contemplazioni d’arte… Arte in Ospedale, Ospedale Muraglia, Pesaro, a cura di Roberta Ridolfi.
In Corpo. Dalla performance al video, galleria BT’F, Bologna, a cura di Emanuele Beluffi.

2010
I Fuochi della Passione, Ex Chiesa di San Silvestro di Orciano di Pesaro (PU), a cura di Stefano Verri.
Christmas Tree d’Artista II: a Natale si è tutti più sinceri, Sponge Living Space, Pergola (PU) a cura di Jack Fisher.

2009
Surprise Party – omaggio al progetto Container. Quartiere San Donato, Bologna, a cura di Mili Romano.
Except, a cura di Limen, con il patrocinio del Comune di Bologna, Vicolo Bolognetti, Bologna.

2007
Art for art’s shake. La contaminazione dello spazio (Art fair OFF), Palazzo Zambeccari, Bologna, a cura di Dede Auregli, in collaborazione con Orfeo Hotel contemporary art project.
Emersione, Galleria Accursio, Bologna, a cura di Tank 77- Associazione Culturale.

2006
Water Project, Orfeo Hotel contemporary art project, Bologna, a cura di Isabella Falbo.
Art for art’s shake. La contaminazione dello spazio, Palazzo Dondini, Bologna, a cura di Isabella Falbo in collaborazione con Orfeo Hotel contemporary art project.

2005
Giardini dell’illusione, Fortezza da Basso, Firenze, a cura di Simona Ventura e Maria Elena Fabbrucci. Reality, Palazzo Parissi, Monteprandone (AP), a cura di Cristina Petrelli.

2004
Di dolcezza infinita, Palazzo Parissi, Monteprandone (AP), a cura di Nazareno Luciani.
La stazione, Stazione Ferroviaria, Bologna, a cura di Roberto Daolio e Mili Romano.
Forme animali, Chiostro di Santa Maria di Collemaggio, l’Aquila, a cura di Sonia De Michele e Massimo Dell’Agata.

2003
Stanze aperte, Altidona (AP) a cura di Nazareno Luciani.
La stazione, Stazione Ferroviaria, Bologna, a cura di Roberto Daolio e Mili Romano.

2002
Oltre il giardino, Parco Renzi-Cervi, Rimini, a cura di Roberto Daolio, in collaborazione con la Provincia e il Comune di Rimini.
Anteprima, Accademia di Belle Arti, Bologna, a cura di “Associazione culturale Amici della Gam”.

2000
Novellame, Galleria Betta Frigieri, Paggeria, Palazzo Ducale, Sassuolo (MO) a cura di Bruno Benuzzi.

Seminari, workshops

2014

Laboratorio sull’Identità. La costruzione del proprio autoritratto. Progetto Formativo sperimentale annuale, GAM Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Torino.

Conduzione seminario: Performance Art e Arti Terapie: dialoghi sul Corpo, MOB Teatri Solidali, Bologna.

Conduzione Workshop: I colori dell’incontro, Museoteatro della Commenda di San Giovanni di Prè, Genova.

2013

Conduzione Workshop: Gesti e riti del Corpo, Art Therapy Italiana, Bologna

Conduzione workshop: Gesti e riti del Corpo, Pinacoteca Comunale di Faenza.

Conduzione workshop: La performance come autoritratto, Accademia Albertina  di Belle Arti di Torino.

2013

Conduzione seminario: La Bellezza e l’espressività del Corpo nel linguaggio della Performance in Arte Terapia, a cura di Art Therapy Italiana e International Association for Art and Psychology – sezione di Bologna, Complesso di Santa Cristina del Dipartimento delle Arti Visive, Bologna.

Conduzione seminario: Polimorfismo e autorappresentazione del sè nella Performance Art, interventi di Stefano Ferrari, Pinacoteca Comunale di Faenza.

2012

Conduzione seminario: Sensi e Sinestesie dell’Arte. Linguaggi performativi tra autoritratto e identità, Museo di Storia Naturale della Maremma, Grosseto.
Conduzione seminario: La performance come autoritratto, rappresentazioni del corpo tra arte e arte terapia, nell’ambito dell’insegnamento di Psicologia dell’ arte presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna.
Conduzione workshop: La performance come autoritratto, “IPPOSARTE – Progetto Culturale”, Grosseto.
Conduzione workshop: La performance come autoritratto, Art Therapy Italiana, Bologna.

2011
Conduzione seminario: L’oggetto artistico nella relazione terapeutica, nell’ambito dell’insegnamento di Psicologia dell’arte presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna.

2010
Conduzione seminario: Skin Borders – visioni inconcepibili di un corpo in transito, presentata agli studenti del corso di laurea Dams dell’Università di Bologna.

Bibliografia (selezione)

2013
Stefano Ferrari, La performance come autoritratto. Intervista a Mona Lisa Tina, Arte Contemporanea news, Bimestrale d’informazione e critica d’arte, n. 33, Febbraio/Marzo.

2012
Il corpo solitario/l’autoscatto nella fotografia contemporanea, a cura di Giorgio Bonomi, Rubettino editore.
Maura De Gaetano, Anthozoa. Dal mito percorsi di riflessione, La Gazzetta del Mezzogiorno, 10 Ottobre.
Massimo Guastella, Mona Lisa Tina e il gioco dei linguaggi visivi, Nuovo Quotidiano di Puglia, 10 Ottobre.
Castello 10 e lode, AA.VV, vanilla edizioni, catalogo.
In Corpo 012, a cura di Sponge ArteContemporanea, catalogo.
Cuore di Pietra, a cura di Mili Romano, Fol-Bo editore, catalogo.
Casagallery itinerante, a cura di Barbara Ceciliato, Fausto Lupetti editore, catalogo.

2011
In Corpo. Dalla performance al video, a cura di Emanuele Beluffi, catalogo.
Le petit poucet – dietro ogni briciola un artista, AA.VV, catalogo.
Contemplazioni d’arte… Arte in Ospedale, a cura di Roberta Ridolfi, catalogo.

2008
Carmelita Tesone, Mona Lisa Tina, Exibart, 6 giugno.
Stefano Verri, Mona Lisa Tina, Segno Attualità Internazionali d’Arte Contemporanea, n. 220, Luglio/ Settembre.

2007
Emersione, a cura di Associazione culturale Tank 77, catalogo.
Art for art’s shake. La contaminazione dello spazio, a cura di Dede Auregli, catalogo.

2005
Sesto Senso, a cura di Stefano Questioli, catalogo.

2004
La Stazione, a cura di Roberto Daolio e Mili Romano, catalogo.

2002
Oltre il giardino, a cura di Roberto Daolio, catalogo.

Archivi

Comments are closed.